Centro Cinofilo e Zooantropologico Mano Nella Zampa 
L'approccio Cognitivo-Zooantropologico 
L'approccio CZ non è solo un modo per interpretare il comportamento ma un modo di considerare i processi di apprendimento e pertanto di strutturare l'insegnamento e più in generale l'attività didattica. Per l'approccio CZ l'apprendimento è un processo evolutivo che si realizza attraverso un differenziale di crescita tra le componenti - qualcosa si sviluppa a dispetto di qualcos'altro - causato dall'evocazione e dall'esercitazione espressiva: quanto più una componente è richiamata tanto più si sviluppa. Inoltre per l'approccio CZ apprendere significa organizzare in un certo modo le componenti, vale a dire costruire uno schema di connessione. In tal senso esistono schemi ben definiti di connessione (struttura disciplinata) e schemi più plurali (struttura degenerata) per cui flessibilità e competenza possono essere raggiunte agendo sulla costruzione degli schemi. Inoltre per l'approccio CZ l'apprendimento è sempre un evento attivo che segue una sequenza così definita: Obiettivo - Comprensione - Soluzione. L'obiettivo nasce dal rapporto tra motivazione del soggetto e possibilità offerte dal contesto, per cui il motore dell'apprendimento sta nel soggetto. La comprensione nasce dallo stato emozionale e dalle risorse interpretative del soggetto, per cui per comprendere occorre collocarsi nel problema. La soluzione non è mai data da tentativi casuali ma dall'utilizzo di ricette solutive e dal continuo valutare l'esito delle proprie azioni. Per questo l'approccio CZ rifiuta il modello behaviorista. Infine per l'approccio CZ l'apprendimento produce nuove risorse elaborative, ossia conoscenze, e non automatismi.

R. Marchesini
Create a website